Home » Indice famiglie » Famiglia BALDOVINETTI (fasc. 328)

Famiglia BALDOVINETTI (fasc. 328)

Luoghi

  • - Firenze, Santa Maria Novella, Vipera

Blasoni

Di rosso, al leone d'oro, armato e lampassato d'azzurro.


Idem; con il capo dell'Impero.


immagine di anteprima del blasone non disponibile
Di rosso, al leone d'oro e al raggio di carbonchio attraversante e includente uno scudetto del Popolo fiorentino.


Partito: nel 1° di rosso, a sei rose ordinate in cinta d'argento; nel 2° di rosso, al leone d'oro, con il capo dell'Impero.


Partito: nel 1° d'oro, al leone di rosso; nel 2° palato dei due smalti.


Note

Il capo dell'Impero è concessione dell'imperatore Massimiliano I a Baldovinetto Baldovinetti nel 1516. L'arma del 2° tipo appare nel Manoscritto 476 con una fascia d'oro passata sulla base del capo (Podesteria di Barberino di Mugello, Giovanni Baldovinetti, 1624) e con il campo di rosso circondato da una bordura d'oro (Podesteria di Radda, Giovanni Baldovinetti, 1627). Lo stemma del 3° tipo si trovava sul palazzo della famiglia in Borgo Santi Apostoli a Firenze: è l'unico che contiene un riferimento alla 'popolarità' della famiglia (Niccolò Baldovinetti fu creato cavaliere dal Popolo nel 1378). Nello stemma del 4° tipo, l'arma nel 1° punto è quella della famiglia di Poggio di Lucca: Giovanni Baldovinetti unì per eredità nel XVIII secolo il cognome e l'arma della famiglia lucchese. Successivamente Maddalena Baldovinetti di Poggio, morta nel 1846, lasciò erede Giovanni Tolomei Gucci, con l'obbligo di assumere arma e cognome, abbandonando il proprio. L'ultimo tipo di stemma è presente nei Manoscritti 472 e 471.